I progetti di Barcellona e Oslo #EURegionsWeek

123913498_1590223917816618_1837647557055569432_n

Il progetto RIATTIVA | Lorenteggio è stato selezionato per partecipare alla #EURegionsWeek, la Settimana Europea delle Regioni e delle Città

Il 13 ottobre, alle ore 16:00, sarà possibile seguire la conferenza in lingua inglese “Building resilience by empowering neighbourhood residents and increasing their collaborative skills“, dove Loredana Fontanili del Comune di Milano parteciperà in qualità di relatrice.
Per ricevere il link alla video conferenza, iscriversi QUI.

La conferenza promuoverà uno scambio di buone pratiche tra le città di Milano, Barcellona e Oslo, che hanno attuato politiche europee volte a rafforzare le competenze dei cittadini attraverso la cura degli spazi comuni della città. Si tratta di esempi specifici che mostrano come sia possibile passare da una prospettiva di emergenza ad una di resilienza, attraverso l’empowerment dei cittadini attivi e l’implementazione di azioni di cura e manutenzione dello spazio urbano.

Ma quali saranno i progetti presentati dalle altre città europee durante la conferenza?

 

 

Inclusività, creazione di posti di lavoro

e manutenzione dei parchi a Barcellona

L’Istituto Municipale Parchi e Giardini (PGMI), l’ente pubblico incaricato della manutenzione degli spazi verdi della città, ha richiesto il sostegno della città di Barcellona per migliorare l’integrazione lavorativa delle persone con disabilità.

Collaborando con l’EAL, Istituto Municipale per le Persone con Disabilità, mettendo insieme conoscenze specifiche nei diversi settori, hanno elaborato un piano di integrazione lavorativa delle persone con disabilità.
Questo grande progetto mira anche a migliorare la qualità generale della vita, affrontando le necessità individuali e collettive, il benessere dei singoli, la loro stabilità psicologica e relazionale.

In maniera non troppo diversa dalla rete RIMARGINA, del progetto REACTION a Milano, anche a Barcellona si è formata una rete di collegamento tra persone con disabilità ed enti pubblici, servizi sociali e ONG.

Negli ultimi cinque anni 64 dipendenti con disabilità hanno ricevuto supporto dal progetto. Questo ha portato a un sostanziale miglioramento dell’ambiente di lavoro in PGMI, che si riflette in una significativa diminuzione dei giorni di assenza per malattia dei dipendenti con disabilità.

L’obiettivo futuro è quello di ridurre la necessità di intervento diretto da parte dell’EAL, il che dimostrerà che il team PGMI è in grado di implementare le linee guida EAL in modo indipendente ed autonomo.
Un lascito sul territorio che contribuirà al miglioramento delle condizioni di vita di molte persone.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Condivisione dei costi, collaborazione multiscala
e inclusione sociale a Oslo

 

La rapida crescita della popolazione di Oslo ha portato alla densificazione urbana e a un maggiore uso degli spazi esterni della città. Ha anche portato a una crescente quantità di rifiuti negli spazi verdi e nei parchi soprattutto nella zona est di Oslo, che comprende il centro della città e l’area di Groruddalen nel nord-est. Questi quartieri sono caratterizzati da un reddito medio significativamente più basso, uno standard di vita sulla sogli della povertà e un numero di disoccupati maggiore rispetto ai quartieri occidentali.

Rusken è un’azione comunitaria guidata dalla municipalità per ripulire strade, fiumi, spiagge e parchi di Oslo. Coinvolge asili, scuole, cooperative edilizie, organizzazioni di volontariato, club sportivi, la comunità imprenditoriale
e il pubblico in generale. Enfatizza l’azione congiunta, la responsabilità condivisa e la rottura delle divisioni in classi sociali.

Rusken gestisce due iniziative di inclusione sociale.
Street Rusken, pensata per integrare persone con problemi di tossicodipendenza e basse prospettive di reintegrazione nel mercato del lavoro. Fornisce uno stipendio su base oraria per pulire i marciapiedi della città, diminuendo così isolamento e criminalità.
Distric Rusken, pensata per integrare le prestazioni previdenziali attraverso l’assegnazione di manutenzione del verde urbano e degli spazi pubblici, un’iniziativa molto simile dedicata alle persone in disoccupazione e a chi riceve reddito di cittadinanza nel quartiere di Lorenteggio a Milano con il progetto RIATTIVA.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.